notícias bbs artigos grupos / produções sobre

incoraggiarti quando ripensi

xiaoxiangyu, há 2 mêses

Stai correndo e ti sei allenato bene, sei quasi alla fine e ti senti esausto, come se avessi dato tutto ciò che hai. Girate un angolo e improvvisamente potete vedere il traguardo e sentire la folla davanti a tifare per i finisher. Dal nulla, hai una raffica di energia, la velocità aumenta e stai superando i tuoi corridori mentre ti fai strada verso la linea. Da dove viene quella scarica di energia per un calcio finale e come si può sfruttare per ogni gara?

Alcune cose da capire su cosa c'è dietro il calcio finale Nike Air Pegasus 83 Mujer quando corri: prima cosa, ricorda il vecchio adagio della mente sulla materia? Bene, questo entra davvero in gioco quando lavori duro fisicamente. Il tuo cervello protegge il tuo corpo inviando segnali che i tuoi muscoli sono dolenti, che le tue gambe sono pesanti, che la respirazione è difficile, in modo da non esagerare costantemente quando ti alleni e ferisci. C'è così poco conosciuto riguardo al potenziale assoluto della velocità umana, della forza e della resistenza. Quello che sappiamo è che anche quando il tuo corpo ti sta urlando, "Basta!", Trovi spesso un po 'di riserva extra di energia per completare un duro allenamento o per accelerare per gli ultimi cento metri di una gara.

La visualizzazione è importante anche per ottenere un forte risultato finale. Affinché la mente sulla materia possa funzionare, devi sfruttare il potere della tua mente e VEDERE te stesso sprintare l'ultima gamba verso il traguardo. Pianifica come vuoi che la gara ti vada in testa prima ancora di arrivare alla linea di partenza. Immagina Asics Gel lyte 5 Damen come ti sentirai durante la gara. Pensa a quella sensazione affaticata ea come la spingerai oltre quando giri l'ultima curva o quando vedi il traguardo. Immagina come si sentirà per i tuoi polmoni, per le tue membra, quando spingi e diventi più veloce per il tuo calcio. Credi di volare fino al traguardo: è il primo passo verso il successo.

Parte Adidas Nmd Womens di essere in grado di visualizzare e immaginare Nike Air Max 2016 Femme con successo come si sentirà accelerare alla fine di una gara difficile, è di approssimare l'esperienza durante l'allenamento. Non sto sostenendo che tu incorpori un calcio finale in ogni sessione di allenamento, ma ti suggerisco di abituarti al modo in cui ti senti spingere forte quando sei già affaticato. Suggerimenti per l'allenamento per ottenere un forte risultato finale:

Se non stai già facendo sessioni di speedwork, inizia! Speedwork e intervalli ti insegnano a spingere forte attraverso la fatica e hanno il vantaggio di renderti un corridore più veloce in generale.

Non correre troppo. Non tutte le corse dovrebbero essere un duro sforzo, o anche uno sforzo moderato. Gli allenamenti duri dovrebbero essere seguiti da una facile corsa di recupero la prossima volta che stai correndo. Le semplici corse di sforzo sono Nike Cortez Damen fondamentali per evitare lesioni e lasciare che il tuo corpo si riprenda così quando corri forte, sei in grado di ottenere di più.

Abituati a diventare più veloce mentre corri. Fai dividere in negativo il tuo obiettivo per le tue sessioni di allenamento - anche le tue lunghe tirature e le tue sessioni di recupero, quando l'attenzione non è la velocità. Inizia a una velocità conservativa se non hai mai tentato prima le divisioni negative, poi ogni miglio, prova a radere qualche secondo il tuo ritmo.

Incorporare i passi nelle sessioni di allenamento. Forse una volta alla settimana, fai una corsa lunga, o un allenamento moderato, e a metà strada, o verso la fine della corsa, corri duro per 10-20 secondi, poi recupera con un minuto a passo facile. Inizia con 5 intervalli di falcata, fino ad arrivare a circa 8-10 intervalli man mano che ti senti più a tuo agio con l'uso delle Adidas Superstar Herren falcate.

Non dimenticare di tenere traccia dei tuoi allenamenti, utilizzando un giornale di formazione online o su carta. Tenere traccia dei tuoi progressi è importante non solo per incoraggiarti quando ripensi al tuo duro lavoro, ma anche per tenere traccia dei tuoi miglioramenti in termini di velocità, distanza e resistenza. Puoi anche fare un allenamento passato e replicarlo per valutare quanto hai progredito.